Home » Birre » Regno Unito » Moor

Moor

Moor JJJ Ipa

Moor JJJ Ipa - Birroteca Hamelin

stile: imperial ipa

descrizione: birra dal colore ambrato carico "rame" e dalla schiuma esigua e scarsamente persistente. Al naso offre intensi toni dolci di frutta, quasi di marmellata, in particolare di pesca, passion fruit, e scorza di pompelmo, con una componente più amaricante ed erbacea di luppolo fresco meno vigorosa ma distinguibile. Al palato si presenta di robusto impatto dolce e liquoroso, di amarene sotto spirito e porto, con una scarsa carbonatazione che favorisce la vena sciropposa e la riconoscibilità dell'alcol, lasciando poi spazio a un finale dolce-amaro di lunga persistenza

gradazione alcolica: 9% abv

temperatura di servizio: 12°C-13°C

bicchiere consigliato: balloon

secondo noi: più che una imperial ipa, questa straordinaria birra somiglia molto ai barley wine americani per la sua tendenza liquorosa e per la sua energica vena fruttata. Ma i luppoli ci sono, alla fine arrivano e non perdonano, perciò chi non li ama deve stare a debita distanza da birre come questa. Il nome riporta le tre lettere "J", iniziali dei ideatori della ricetta: il mastro birraio Hawke, che di nome fa Justin, e due suoi amici, di nome Josh e James

abbinamenti consigliati: insalata russa, panna cotta con riduzione di amarene

formato: 66cl (tappo a corona)

Moor Old Freddy Walker

Moor Old Freddy Walker - Birroteca Hamelin

stile: porter

descrizione: birra dal colore bruno scurissimo, decisamente vicino al nero impenetrabile vista la sua buona opalescenza, e dalla schiuma cremosa, poco copiosa e non molto persistente. Al naso sprigiona un nutrito ventaglio di aromi caldi e invernali, di cioccolato e vaniglia, melassa, caffè espresso, nocciola, ribes nero e una vaga ma riconoscibile punta di torba e tabacco. Al palato si presenta con un corpo viscoso e una elegante contrapposizione fra note di cioccolato fondente e frutta che ricordano una cioccolata calda e una crostata di prugne o frutti di bosco; il finale è tostato e lievemente secco

gradazione alcolica: 7,5% abv

temperatura di servizio: 10°C-11°C

bicchiere consigliato: balloon

secondo noi: una birra che ha bisogno di poche presentazioni. "Champion Winter Beer Of Britain" nel 2004, è successivamente entrata a far parte del libro cult di Roger Protz "300 Beers To Try Before You Die". Viene preparata con un blend di 5 malti ("pale", "lager", "crystal", "wheat" e "black"), con lievito inglese e con i luppoli "bramling cross" a garantire equilibrio e una componente amaricante presente ma non troppo invasiva. E' considerata dagli intenditori una delle più grandi porter mai realizzate nel Regno Unito 

abbinamenti consigliati: pastiera napoletana, torta alla frutta secca e crema pasticcera, un buon sigaro

formato: 66cl (tappo a corona)

Moor Somerland Gold

Moor Somerland Gold - Birroteca Hamelin

stile: golden ale

descrizione: birra dal colore giallo dorato e dalla schiuma non molto copiosa ma abbastanza persistente. Al naso sprigiona un ventaglio di delicata intensità ma buona complessità, con, in velata evidenza, vaniglia, lievito, miele, fiori e mandarino. In bocca è morbida nel suo ingresso di stampo mielato e resinoso, con una beva tutto sommato semplice caratterizzata da una scarsa carbonatazione e da un finale dolce-amaro di biscotti e luppolo

gradazione alcolica: 5,5% abv

temperatura di servizio: 8°C-9°C 

bicchiere consigliato: pinta

secondo noi: alla Moor definiscono questa birra "semplice per chi prima beve e poi pensa e complessa per chi ha l'abitudine di pensare a ciò che sta bevendo". Tale definizione ci trova d'accordo. La Somerland Gold è una "session beer" beverina ma soprattutto una birra "molto inglese", preparata con una miscela di soli luppoli inglesi ("challenger" e "northern brewer") e con una complessità che per quanto esista non è semplicissima da recepire

abbinamenti consigliati: calamari fritti, toast al prosciutto e formaggio, pizza capperi e acciughe

formato: 66cl (tappo a corona)